Trading online su Cfd

XT_World_Trade_300x250_IT

trading cfdOrmai continuano la loro ascesa nel mondo del trading online, i CFD, sempre più presenti e più richiesti dai trader, principianti e professionisti. Ma cosa sono i CFD, e come funziona il trading legato a questo tipo ti operazioni? Andiamo a vedere innanzitutto cosa sono i CFD e come poterli sfruttare al meglio per investire in borsa su diversi asset e con diverse strategie.

CFD E LEVA FINANZIARIA

I CFD, contract for difference, o contratto per differenza in italiano, altro non sono che degli strumenti derivati con i quali effettuare operazioni finanziarie, senza possedere effettivamente nessun bene. I CFD vengono negoziati su determinati valori stabiliti su di un asset, che può essere un titolo, un pacchetto di azioni, una valuta o una materia prima, non è importante. Quello che è importante è il suo valore di acquisto, in previsione del valore al quale si pensa di riuscire a rivenderlo.

La variazione di prezzo può basarsi sia su previsioni al rialzo, che su previsioni al ribasso, e chiaramente all’aumento o diminuzione del valore del sottostante, corrisponderà quello del CFD costruito sopra di esso. I CFD stanno andando così di moda sia perché su di essi non vengono pagate commissioni di scambio, sia perché con questo strumento finanziario è possibile usare la leva finanziaria. In cosa consiste?

La leva finanziaria consiste nella possibilità da parte del trader, di effettuare operazioni con risorse molto più basse rispetto ai valori scambiati. Per esempio, se il broker della piattaforma sulla quale operiamo, ci fornisce la possibilità di operare con una leva di 1:50, potremmo con 100€ effettuare operazioni sui CFD per 5.000€. Questo è un aspetto fondamentale di questo tipo di operazioni, in quanto so possono aumentare notevolmente i margini di guadagno, rischiando relativamente poco.

Attraverso l’uso della leva finanziaria, infatti, non si rischiano effettivamente gli stessi soldi utilizzati nella leva, ma solitamente si è responsabili solo dell’investimento usato per applicarla. Solitamente, per l’utilizzo di questo strumento, viene richiesta una copertura di margine, con la quale il broker si tutela da eventuali perdite. Comunque, è sempre possibile chiamare la vendita in caso di rapido crollo dell’asset, o decidere di rifinziare l’operazione con l’inserimento di ulteriore liquidità.

PIATTAFORME PER IL TRADING CON I CFD

Tra le tantissime piattaforme per il trading online, per quanto riguarda il trading con i CFD, è possibile scegliere la più adatta alle nostre operazioni andando a guardare lo spread che viene applicato. Non presentando i CFD commissioni di scambio, infatti, è l’unico valore da confrontare per capire quanto effettivamente ci costino questo tipo di operazioni su una determinata piattaforma online.

Tra le più convenienti e complete per questo tipo di trading troviamo, Plus 500, che consente di operare su tutti i mercati, con tutte le autorizzazioni degli enti competenti, e che fornisce anche una serie di guide e manuali sul trading online , nello specifico sui CFD, Markets.com, specializzata in questo tipo di operazioni e servizi, che consente la possibilità di usufruire di leve adeguate ad ogni tipo di investimento, e IG.com, piattaforma super premiata, con oltre 40 anni di esperienza e leader mondiale nel mercato dei CFD.

CONSIGLI E CONCLUSIONI

Il trading online con i CFD consente sicuramente ottimi margini di profitto, soprattutto grazie all’uso di strumenti come le leve finanziarie. Si tratta però di operazioni complesse, per le quali è necessario, per non perdere molto denaro, magari iniziare scaricando una versione demo gratuita, con la quale iniziare a vedere come funzionano i meccanismi di questo mercato.

Le possibilità sono molte, i costi di commissione molto bassi, e spesso è possibile effettuare operazioni opposte, con le quali guadagnare anche in caso di perdita di un asset. Come tutte le operazioni di trading, richiede studio del mercato, analisi, pazienza, e una diversificazione necessaria per contenere le eventuali perdite.