Grecia, ora è conto alla rovescia

XT_World_Trade_300x250_IT

grecia borsaLa Grecia fa ancora paura, oggi inizia FOMC, braccio operativo della Federal Reserve. I prossimi giorni saranno cruciali per definire la risoluzione della crisi greca. La prima tappa del percorso vedrà protagonista la BCE. Domani il Consiglio Direttivo dell’istituto di Francoforte dovrà infatti decidere se modificare o meno il fondo di liquidità d’emergenza che ha finora tenuto in vita il sistema creditizio ellenico.

Dopo il fallimento del negoziato registrato nel weekend, l’ultima spiaggia sembra essere la riunione dell’Eurogruppo in programma il 18 giugno in Lussemburgo. Si parlerà delle scadenze di fine giugno e della restituzione del prestito al Fondo Monetario Internazionale (poco più di 1,5 miliardi). Negli stessi giorni, il premier Tsipras visiterà la Russia per discutere i piani di un nuovo gasdotto destinato ad attraversare la Grecia.

Mercati azionari in forte ribasso (clicca qui per i dettagli dei mercati finanziari) ancora sui timori del possibile default della Grecia. Il tempo stringe per trovare un compromesso tra Governo di Atene e creditori internazionali e le parti sono ancora molto distanti. L’incertezza sta causando forte volatilità nel comparto obbligazionario, spingendo gli investitori a puntare sui Bund tedeschi e creando quindi alterazioni nello spread.

Non aiuta l’indice ZEW tedesco che scende a giugno di 10,4 punti a 31,5, ben inferiore alle aspettative del consensus a 37,5 punti. Lo stesso presidente dell’istituto ZEW ha comunicato che l’incertezza sulle trattative in Grecia sta impattando negativamente sul clima di fiducia degli investitori.

Cambio eurodollaro debole in mattinata sceso fino a un minimo intraday in area 1,1250. Solamente il superamento di 1,13 potrebbe allentare le recenti tensioni e permettere l’allungo verso i target posizionati a 1,14. L’eventuale cedimento di 1,12 getterebbe le basi per una discesa verso gli obiettivi ribassisti situati a 1,1050.

Come anticipato in apertura, oggi inoltre inizia il meeting di 2 giorni della commissione operativa della Federal Reserve, il FOMC. Grande attesa degli addetti ai lavori per avere informazioni sulle prossime mosse della banca centrale statunitense.