Borse in rialzo in questo inizio di settimana

XT_World_Trade_300x250_IT

borse-mercatiAncora buone notizie dal fronte finanziario con le borse europee che confermano le buone performance della scorsa settimana. Da segnalare il Dax di Francoforte, davvero inarrestabile, che è arrivato a scambiare a nuovi livelli massimi storici in area 12.400 punti.

Molto bene anche Piazza Affari. La borsa di Milano continua la sua fase positiva che l’ha portata a guadagnare, da inizio anno, un ottimo 25% circa. 

In questo inizio di settimana gli occhi sono tutti puntati su Cina e Grecia. Per quanto riguarda la Cina c’è da segnalare un dato molto importante sulle esportazioni, che a marzo sono scese del 15% su base annuale contro le previsioni che ipotizzavano un rialzo del 12%.

Una pessima notizia che, nell’assurdo della finanza moderna dove sembra contare solo la liquidità, per i mercati non è poi così negativa in quanto rende credibile che Pechino possa optare per nuovi stimoli all’economia, magari con iniezioni di capitali sul mercato.

Una sorta di Quantitative easing sullo stile di quello introdotto dalla Bce che, fin da subito, ha fatto valere la sua efficacia stabilizzando i rendimenti dei titoli di stato su valori davvero molto convenienti per i paesi oggetto degli acquisti.

Per quanto riguarda la Grecia, invece, la situazione rimane molto tesa e gli occhi dei mercati sono ancora puntati sul piccolo paese ellenico. Se da un lato la notizia positiva è che Atene abbia saldato la tranche da 460 milioni di euro nei confronti dell’FMI, dall’altro il governo di Tsipras ha già fatto sapere che i soldi sono finiti e non saranno in grado di pagare stipendi e pensioni.

Insomma il default, per il momento, è scongiurato ma solo per poche settimane. Dal punto di vista del trading online non resta che aspettare specialmente se l’obiettivo è quello di guadagnare con il mercato forex in quanto le valute continuano ad essere molto volatili.