Forex Euro Dollaro Australiano: come funziona?

XT_World_Trade_300x250_IT

Il Forex è fra le piazze più frequentate da parte degli investitori di tutto il mondo. Malgrado risulti poco consigliato per i principianti, è ad oggi il più grande mercato azionario nel quale ogni giorno vengono scambiati circa 5.3 miliardi di dollari. Vediamo nei seguenti paragrafi, come da titolo, come questo funziona specialmente in rapporto al cambio di valute euro (EUR) dollaro australiano (AUD).

Forex: cos’è e come funziona?

Forex è l’acronimo di Foreign Exchange Market, e riguarda le compravendite che interessano le valute. A rendere tale mercato così frequentato e diffuso a livello globale è la grande liquidità disponibile, le sue immense dimensioni e, per certi versi, le sorprese che spesso fuoriescono, fattore che in parecchi casi coglie alla sprovvista anche i più esperti.

Ciò nonostante i guadagni (e le perdite ovviamente) sono piuttosto ingenti sebbene sia necessaria una solida preparazione alla base. Esistono parecchi corsi online, guide e video, sovente offerti gratuitamente da broker che consentono la compravendita in tale settore. Altrimenti sarà necessario utilizzare le demo per familiarizzare col Forex, sistema mediante cui si investe con denaro fittizio per imparare e fare esperienza prima di investire i propri soldi.

Ma come funziona la negoziazione tramite Forex? Semplice, si acquista una valuta nello stesso momento in cui se ne vende un’altra stabilendo un rapporto fra le due dal quale dipenderanno i propri guadagni. Ma acquistare una valuta si riflette sul puntare su un mercato e su un insieme di fattori che vanno oltre la il rapporto che c’è fra la coppia di valute stessa come vediamo nel paragrafo seguente.

Trading sul Forex: euro dollaro australiano

Qualora un trader volesse puntare sul cambio di valute Euro dollaro australiano, dovrà considerare i seguenti fattori per acquistare o vendere una parte o l’altra. Sarà necessario prima di procedere con l’apertura della propria posizione visualizzare il valore storico del rapporto fra valute, considerare i fattori economici, politici e sociali degli Stati che utilizzano le dette valute e tener presente in qualche misura le previsioni degli analisti.

Nonostante il considerevole rally dell’euro in rapporto al dollaro australiano visto nei primi giorni di dicembre dello scorso 2016, gli esperti rimangono dubbiosi, in particolare se si considera l’enorme differenza registrata nel cambio dal febbraio dello scorso anno a questi primi mesi del 2017. Basti considerare che nel momento in cui scriviamo, 28 gennaio 2017, il rapporto sta a 1.41608; circa un anno fa, il 9 febbraio 2016, si raggiungeva una cifra pari a 1.59604.

A ogni modo, il nostro consiglio è quello di rimanere aggiornati tramite i principali siti web del settore e considerare tutti i fattori di cui abbiamo parlato prima di ardire con un investimento sul Forex.